BIOGAS, il Parco dell’Uccellina è in pericolo

2

Il Parco dell’Uccellina (Parco della Maremma) è minacciato da una centrale a biogas!

Italia Nostra e il Coordinamento dei Comitati e Associazioni Ambientali della provincia di Grosseto, in collaborazione con L.A.C. Toscana organizzano, il convegno “Centrali a biogas, quale futuro per il Parco della Maremma?”, il 28 Giugno 2014 alle ore 16, presso la sala del Cinema di Alberese (Gr).

Un grande rischio incombe: la costruzione di impianti industriali (in questo caso a biogas) all’interno del Parco! Un precedente pericoloso, sia come scelta (il principio di “parco” come zona protetta dalle industrie insalubri è a rischio) sia come conseguenza di ricaduta sulla biodiversità e la salute di tutti gli esseri viventi e dell’ambiente.

La Regione Toscana ha emanato un decreto che consente e prevede la costruzione di impianti industriali anche all’interno delle zone protette.

E’ discutibile e anacronistica la scelta di potenziare l’allevamento in un’azienda zootecnica (che tiene gli animali non allo stato brado o al pascolo bensì a stabulazione fissa) le cui deiezioni dovrebbero essere smaltite attraverso questo impianto, insieme a triticale da granoturco coltivato su circa 23 ettari. Il futuro del mondo, se vogliamo permettere a tutti di nutrirsi e salvaguardare l’ambiente, non è certo lo sviluppo delle aziende zootecniche, considerate un fattore centrale nel consumo di risorse alimentari e idriche, inquinamento delle acque, uso delle terre, deforestazione, degradazione del suolo ed emissione. L’utilizzo di terreno per la produzione energetica, cioè coltivare terreni per produrre combustibile per le centrali elettriche a biogas è qualcosa di demenziale.

Vogliamo un’economia che sostiene e consolida le esperienze delle produzioni agricole locali, alimenti di qualità che contemporaneamente preservano il particolare, peculiare ed inconfondibile paesaggio agrario.

Durante il convegno si alterneranno relatori qualificati e di prestigio quali:

– dott. Mauro Mocci, responsabile del registro tumori della ASL di RMF- Medici per l’ambiente I.S.D.E. Italia;

– dott. Michele Corti, docente di Zootecnia Università di Milano, presidente del Coordinamento Nazionale No Biogas – No Biomasse;

– avv. Michele Greco, esperto di giurisprudenza in materia di impianti a biogas.

Vi aspettiamo numerosi!

Italia Nostra e Coordinamento dei Comitati e Associazioni ambientali prov. Grosseto
Condividi Notizia

2 Commenti

  1. Pingback: angara fahise

  2. AMEDEO vASELLINI on

    IN MERITO ALLA SICUREZZA DEL CENTRO STORICO DURANTE I WEEK-END, PERIODI IN CUI SI REALIZZANO ATTI VANDALICI DI OGNI GENERE DEI QUALI SONO TESTIMONE OCULARE, CHIEDO SE CORRISPONDA A VERITA’ CHE GLI AGENTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE SIANO MESSI A RIPOSO PER META’ SABATO E PER L’ALTRA META’ DOMENICA. PROPRIO QUANDO SERVE MAGGIORE PRESENZA.
    SALUTI-
    AMEDEO VASELLINI

Lascia un tuo commento per questa Notizia

7 + = 10