M5S e Geotermia sull’Amiata: facciamo chiarezza

1

In merito alle affermazioni rilasciate da tale Capuccini Daniele e pubblicate sul quotidiano Il Tirreno dove si asserisce, a nome del MoVimento 5 Stelle, l’apertura alle centrali geotermiche del Monte Amiata, intendiamo smentire categoricamente tali affermazioni.

Non esiste nessun MoVimento 5 Stelle Amiata, né tanto meno di Santa Fiora. Un MoVimento 5 Stelle nasce nel tempo, seguendo uno specifico iter e, soprattutto, è legittimato solo e soltanto dalla certificazione rilasciata da Guseppe Piero Grillo con tanto di liberatoria all’utilizzo del nome e del marchio. Riteniamo che in questo caso sia stato provocato un danno all’immagine del MoVimento 5 Stelle in quanto sono state impropriamente rilasciate dichiarazioni contrarie a quei principi fondamentali di difesa e salvaguardia del territorio e della salute dei cittadini. Ricordiamo, infatti, che in seguito a studi effettuati, sono emersi dati preoccupanti sul tasso di mortalità e su complicazioni a livello di salute. Riteniamo quindi che tale comportamento improprio debba essere oggetto di opportune valutazioni, di natura anche legale, onde evitare il ripetersi di tali situazioni.

Il MoVimento 5 Stelle ha nelle energie rinnovabili uno dei suoi punti programmatici fondativi, ma non corrisponde al vero che il M5S abbia prodotto valutazioni generalizzate sulla geotermia, poiché la sua sostenibilità e rinnovabilità va valutata caso per caso in quanto, come suggerisce il buonsenso e come sostengono autorevoli scienziati, la sostenibilità dipende sia dalle tecniche usate, sia dalla natura fisico/chimica della geologia e delle rocce, che alimentano i fluidi dispersi poi in atmosfera e depositati nei terreni limitrofi alle centrali. E’ il caso dell’Amiata, dove il mercurio e gli altri inquinanti pericolosi emessi dalle centrali sono in quantità molto elevate e sembra accertato che contribuiscano al manifestarsi di patologie molto gravi nei residenti. Quindi la sostenibilità va verificata area per area e non è ragionevole generalizzare. Chi pretende di generalizzare un giudizio sulla Geotermia difende interessi che non sono della popolazione e del M5S. La rinnovabilità dipende poi dall’equilibrio tra consumo di vapore d’acqua emessa e ricarica delle falde profonde e in Amiata tale bilancio idrico non è stato ancora eseguito, considerando anche che la legge impone che l’impiego per l’uso umano dell’acqua stessa sia preminente su tutti gli altri utilizzi. Pertanto il MoVimento 5 Stelle sta in questi mesi ragionando e verificando i documenti grazie al prezioso contributo di tecnici indipendenti. Abbiamo organizzato e continueremo ad organizzare confronti pubblici e prenderemo presto decisioni a tutti il livelli per evitare che dichiarazioni personali rilasciate da sedicenti militanti siano veicolate come posizioni di tutto il movimento.

Lorenzo Olivotto e Giacomo Gori
i portavoce Consiglieri Comunali del

MoVimento 5 Stelle

Condividi Notizia

1 commento

  1. Pingback: www.recycletotes.com

Lascia un tuo commento per questa Notizia

5 + 4 =