Gli asili nido non si toccano!

86

Da 4 milioni di euro in attivo a 10 milioni in passivo per il bilancio del comune di Grosseto a causa dei residui attivi che l’amministrazione comunale “ha cercato di nascondere con la polvere sotto al letto”.

Durante la III commissione del 1 Agosto 2013, il portavoce M5S Giacomo Gori che dice come stanno le cose per quel che riguarda il bilancio comunale, partendo dalle cause che le hanno generate, e soprattutto cosa si deve fare e cosa i cittadini non accetterebbero che venga fatto in merito ai servizi all’infanzia. Gli asili nido non si toccano! Guardate:

 

 

In questi giorni abbiamo seguito da vicino l’evolversi della situazione relativa al taglio dei fondi destinati alla prima infanzia. Ci riferiamo in pratica alla privatizzazione dell’asilo di via lago di Varano. Nel ribadire con forza la nostra contrarietà a tale scelta, vogliamo cogliere l’occasione per raccontare ciò che abbiamo visto con i nostri occhi e che di fatto rappresenta quel modus operandi colpevole di aver causato danni e disservizi nel tempo passato, sicuramente anche nel presente e purtroppo, forse, anche nel  futuro; forse.

I protagonisti sono i cittadini attivi e partecipi, le famiglie con figli, le insegnanti di ruolo, le insegnanti precarie (brutta parola), una amministrazione in carica, la Corte dei Conti, le parti sindacali, una bella signora cooperativa privata. Le premesse ci sono tutte per una bellissima opera teatrale, per chi volesse rappresentare il tema dell’assurdo e fallimentare predominio di pochi a danno dei molti.

Va in scena l’amministrazione che ricorda molto la favola di pinocchio, nello specifico il naso lungo. Ci viene in mente ogni qualvolta assistiamo alla celebrazione dell’immancabile chiusura di bilancio: tutti a farsi belli, un esempio per il mondo intero, risultati straordinari. Ma attenzione, persino i bambini lo sanno: le bugie hanno le gambe corte! Ed ecco arrivare la Corte dei Conti, questa “cattivona” che sconquassa  tutti i piani mettendo semplicemente il dito sulla piaga: “cara amministrazione, in questi lunghi anni hai forzato troppo la mano ed hai speso più di quanto avresti dovuto e, oltretutto, non sei riuscita a capitalizzare le tue attività, sei rimandata a due mesi”. Due mesi passano, l’amministrazione tenta di “raggirare” la Corte con belle parole, ma carenti di sostanza e, quest’ultima, torna di nuovo a sconquassare i piani dell’amministrazione e, questa volta, il tempo è scaduto.

A questo punto l’amministrazione, che sapeva tutto, incomincia a lanciare fulmini e saette sui cittadini, le famiglie, le insegnanti e così su tutti gli altri: “non ci sono i soldi, si deve tagliare ed alla svelta”. I cittadini, le famiglie con figli, le insegnanti avvertono il pericolo e decidono di passare ai fatti scendendo in piazza insieme ad una forza politica, il M5S, che guarda caso è composta esattamente da cittadini attivi e partecipi come loro.

Il M5S parla con loro, parla con l’amministrazione, parla con i sindacati, ma alla fine quel clima sperato di collaborazione, di trasparenza e di condivisione svanisce: l’amministrazione e i sindacati si chiudono nelle segrete stanze, luoghi impenetrabili, inaccessibili, dove segretamente lavora l’intellighenzia di pochi a “garanzia” degli interessi dei più. Il M5S tenta di penetrare nelle segrete stanze, ma l’intellighenzia è troppo forte e non rimane altro che aspettare.

Finalmente il nascituro vede la luce: è un bel bambino, per metà sindacalista e per metà politico, con in mano un biglietto per l’inferno da recapitare ai poveri lavoratori precari che si erano illusi di essere anch’essi lavoratori tutelati dai loro sindacati. Un bambino che sorride alla vista delle chiusure di bilancio dell’amministrazione, sapendo che tutto ciò soddisferà anche l’altra metà del suo corpicino che, nel frattempo, è diventato grande facendo di un sol boccone tutti gli altri protagonisti di questa triste e svilente storia, tranne che della signora cooperativa; lei è una signora!

Per il bene di tutti, che l’amministrazione esca di scena, scenda da quel palcoscenico imbarazzante e parli col pubblico, i suoi concittadini, e dica loro: “era soltanto teatro, era finzione, abbiamo scherzato, NESSUN TAGLIO AI SERVIZI PER L’INFANZIA E NESSUN ASILO VERRA’ PRIVATIZZATO!”.

 

Cittadini informati, attivi e partecipi in
MoVimento 5 Stelle Grosseto

Condividi:

86 commenti

  1. Pingback: hydroxychloroquine 200mg prices

  2. Pingback: hydroxychloroquine for head lice oral

  3. Pingback: hydroxychloroquine works cnn

  4. Pingback: list of online dating sites for free

  5. Pingback: plaquenil msds

  6. Pingback: paxil dosage range

  7. Pingback: metformin gas

  8. Pingback: lyrica versus neurontin

  9. Pingback: propecia on line

  10. Pingback: synthroid food

  11. Pingback: diflucan vaginitis

  12. Pingback: priligy jansen

  13. Pingback: clomid and breastfeeding

  14. Pingback: prednisolone vs prednisone

  15. Pingback: dosing for doxycycline

  16. Pingback: buy ventolin inhaler without prescription

  17. Pingback: where can i buy oral ivermectin

  18. Pingback: azithromycin 100mg

  19. Pingback: furosemide iv

  20. Pingback: cheap amoxicillin

  21. Pingback: comprar cialis

  22. Pingback: how long does ivermectin work?

  23. Pingback: hoe lang blijft sildenafil in je bloed

  24. Pingback: cialis what is it used for

  25. Pingback: jimlkytj

  26. Pingback: 141generic2Exare

  27. Pingback: Generic viagra canada

  28. Pingback: Pfizer viagra

  29. Pingback: Canadian healthcare viagra

  30. Pingback: buy canadian generic viagra online

  31. Pingback: Viagra brand

  32. Pingback: viagra 40 mg

  33. Pingback: viagra gel

  34. Pingback: viagra canada drugstore

  35. Pingback: female viagra pill over the counter

  36. Pingback: sildenafil tablets 100mg online

  37. Pingback: buy viagra mastercard

  38. Pingback: viagra pills online

  39. Pingback: Real viagra pharmacy prescription

  40. Pingback: new online casinos accepting us players

  41. Pingback: pala casino online

  42. Pingback: cialis generic

  43. Pingback: buy generic viagra online

  44. Pingback: viagra 100mg

  45. Pingback: cash loan

  46. Pingback: short term loans

  47. Pingback: loans online

  48. Pingback: cialis 20mg

  49. Pingback: best real casino online

  50. Pingback: viagra dosage

  51. Pingback: online casinos real money

  52. Pingback: cialis order online

  53. Pingback: hard rock casino online

  54. Pingback: vardenafil 10mg

  55. Pingback: order vardenafil

  56. Pingback: online vardenafil

  57. Pingback: Buy cialis online

  58. Pingback: Get cialis

  59. Pingback: canada pharmacy

  60. Pingback: online canadian pharmacy

  61. Pingback: canadian pharmacy online

  62. Pingback: cheap erectile dysfunction pills

  63. Pingback: male ed pills

  64. Pingback: medicine erectile dysfunction

  65. Pingback: viagra 100mg

  66. Pingback: viagra 100mg

  67. Pingback: viagra generic

  68. Pingback: tylenol walmart

  69. Pingback: cialis from canada

  70. Pingback: generic cialis for sale

  71. Pingback: buy cialis

  72. Pingback: viagra walmart

  73. Pingback: generic ventolin

  74. Pingback: cialis without a doctor prescription

  75. Pingback: no prescription tadalafil

  76. Pingback: Cost of viagra

  77. Pingback: Buy viagra canada

  78. Pingback: canadian cialis

  79. Pingback: Buy online viagra

Lascia un tuo Commento