Ci stiamo impegnando a trovare soluzioni, ma poi servirebbe un Sindaco!

0

Siamo stufi di vedere il sindaco parlare come se si trattasse di un gioco di ruolo, non c’è nessuna guerra da combattere, c’e` da garantire i servizi fondamentali alla popolazione. A tutto c’è un limite ed in questo caso è stato superato.

Il primo cittadino ci deve spiegare perché non è stata presa in considerazione la nostra proposta di sottoscrivere una convenzione per un presidio estivo dei Vigili del Fuoco a Marina di Grosseto.
È ormai dal devastante rogo del 2012 che assistiamo a questo scempio e nulla è migliorato, in prosecuzione dell’immobilismo della giunta Bonifazi.
Ci domandiamo perché a Marina di Grosseto, nel periodo estivo, vengano implementati i principali servizi tranne l’antincendio: vigili urbani presenti tutti i giorni, guardia turistica fino alle 20 e un’ambulanza infermieristica h24.
Non ce ne vogliano i volontari della Racchetta, ma la loro presenza seppur preziosissima, a nostro modo di vedere deve essere un supporto ai Vigili del Fuoco, non la struttura principale della vigilanza.
L’assessore Turbanti ci ha riferito, a seguito di richiesta di informazioni al dott. Carullo, che il Comune non può stipulare convenzioni con i Vigili del Fuoco: a noi risulta invece che in base all’art. 84 comma 1 del DPR 64 ” In relazione a quanto previsto dall’articolo 17 della legge del 10 agosto 2000, n. 246,(55) dalla legge  del  21  novembre  2000,  n.  353,(56)  e  dell’articolo  1,  comma  439,  della  legge  27  dicembre 2006,  n.  296,(57)  nonché  da  altre  disposizioni  vigenti,  il  Corpo  nazionale  esegue  attività  connesse a  programmi  straordinari  per  l’incremento  dei  servizi  di  soccorso  tecnico  urgente  derivanti  dalla stipula  di convenzioni con  le  regioni e  gli enti  locali o  altri enti  istituzionali,  o  associazioni che prevedano la  contribuzione  logistica,  strumentale  o finanziaria  delle  stesse  regioni  e  degli  altri enti  locali  e  istituzioni. vogliamo sapere il perché e se questa amministrazione ha fatto tutto il possibile per garantire la sicurezza dei cittadini.”
L’antincendio boschivo è materia di competenza della Regione, ma questa amministrazione ha sufficientemente battuto i pugni per ottenere delle garanzie sulla sicurezza del territorio comunale?
Vogliamo un sindaco meno presente sui social e più dedito alle questioni concrete, vogliamo un sindaco punto e basta.
Movimento 5 stelle Grosseto
I portavoce consiglieri comunali
Daniela Lembo
Antonella Pisani
Francesca Amore
Gianluigi Perruzza
Condividi Notizia

Lascia un tuo commento per questa Notizia

− 3 = 1